news
08

Con ordinanza nr. 541 del 07/05/2020, il Governatore della Lombardia apre alle attività sportive individuali e gli impianti sportivi all’aria aperta.

Per tanto nelle piste che si adopereranno agli adattamenti previsti dall’ordinanza stessa e otterranno le autorizzazioni previste, i piloti titolari di licenza MOTOASI.IT potranno partecipare alle attività sportive, rispettando le regole di distanziamento sociale e prevenzione delle attuali norme per l’emergenza COVID-19.

[Leggi tutto...]

Pubblicato in: Generale
Invia: E-mail
07

In questi primi giorni della FASE 2, mentre la nostra nazione è ancora alle prese con l’emergenza COVID-19, ci auguravamo che la governance nazionale e regionale avrebbero adottato strategie comuni per meglio organizzare un progressivo ritorno alla normalità. Ovviamente la smentita è subito servita visto che al primo allentamento delle maglie la coordinazione tanto sperata tra le parti si è sgretolata come un ponte di sale.

Bando alle polemiche, questa comunicazione vuole provare ad interpretare e informare sulla attuale situazione di cosa si può fare nelle varie regioni, a seguito delle diverse ordinanze regionali in merito alla disciplina del motociclismo sportivo nello sport di base e del settore promozionale.

Prendendo atto che anche la UnipolSai e ASI Nazionale comunicano la loro incertezza in merito, vi indichiamo quali regioni, a nostra interpretazione, potrebbero permettere la ripresa delle attività. Resta ferma la totale sospensione delle attività organizzative MOTOASI.IT in quanto, al di la della legge, crediamo che una situazione di ripresa delle attività a macchia di leopardo, non sia la migliore condizione per la ripartenza. E che non possiamo accettare che solo alcuni piloti possano riprendere gli allenamenti mentre altri siano costretti ancora al fermo delle attività solo per la appartenenza territoriale.

Per tanto questo è una pura informativa che vi dobbiamo, ma il nostro atteggiamento in merito alla attuale situazione resterà sempre di attesa che tutte le piste e tutti i piloti possano riprendere unitamente le proprie attività sportive.

Nel rispetto degli impianti e dei piloti #tuttionessuno

Ordinanze Regionali al 6 maggio 2020

[Leggi tutto...]

Pubblicato in: Generale
Invia: E-mail
05

In attesa di normative che consentano l’apertura degli impianti sportivi per attività amatoriale, tutti i certificati di idoneità impianto rilasciati da MOTOASI.IT sono da considerarsi sospesi.

Appena possibile vi aggiorneremo sulle normative e sulle modalità per ripristinare i certificati sospesi.

[Leggi tutto...]

Pubblicato in: Generale
Invia: E-mail
05

In seguito alla pubblicazione dei decreti e documenti in oggetto, si stanno diffondendo notizie incomplete e, spesso, basate su errate interpretazioni di termini e concetti che il legislatore non chiarisce esplicitamente, ma che si possono ben intendere in una approfondita e completa lettura dell’insieme.

Per questo MOTOASI.IT vuole contribuire a chiarire quali siano i punti fermi per capire come l’attività motociclistica possa essere intesa, ed eventualmente svolta, nel periodo 4 - 17 maggio 2020.

Semplifichiamo di molto la lettura schematizzando come segue le attività vietate, concesse e le modalità inderogabili da seguire ed applicare qualora un impianto intenda optare per l’attività di allenamento a porte chiuse.

Visto ed elaborato quanto segue, il Settore Motociclismo Nazionale di ASI MOTOASI.IT comunica che le proprie attività, sia di allenamento che di gara, sono sospese nella loro globalità fino alla data del 17 maggio 2020 o eventuale ulteriore proroga disposta dal Governo.

Si chiarisce anche che ogni possibile interpretazione di apertura di attività sportiva oltre ai limiti previsti dal DPCM 26 aprile 2020, indicata nelle varie ordinanze regionali, viene negata dal Governo con comunicazione alle prefetture come da link “circolare 2 maggio” di seguito riportato, e può essere da essi impugnata.

[Leggi tutto...]

Pubblicato in: Generale
Invia: E-mail
05
Col DCPM ( decreto ministeriale) di ieri 04-03-2020, le associazioni e le società fuori dalle zone rosse potrebbero organizzare gare a porte chiuse, garantendo di impedire l’eventuale contagio tra gli atleti, personale, tecnici ed addetti ai lavori. Tutto questo è gestibile in un impianto di velocità dove gli accessi al tracciato sono custoditi e limitati ed il numero dei partecipanti è contenuto. In un impianto di motocross non è possibile fare altrettanto. In più, in caso di infortunio, diventa complicata l’assistenza del pilota infortunato in un pronto soccorso allertato ed in emergenza epidemia. Nonostante tutti i buoni propositi di Motoasi ad organizzare le gare in calendario, ci troviamo costretti a fermare l’attività fino a quando le condizioni tornino ad un livello accettabile. Questo soprattutto nei riguardi di piloti e società organizzatrici. Non siamo certi di garantire di evitare contagi, e soprattutto di garantire la necessaria assistenza medica a chi ne avesse bisogno. Ci scusiamo per i disagi, ma riteniamo che in questo momento questa sofferta decisione sia il minore dei mali. 

Ivo Valenza

[Leggi tutto...]

Invia: E-mail
Pagina 4 di 93Primo   Precedente   1  2  3  [4]  5  6  7  8  9  10  Prossimo   Ultima   
seguici sulla pagina FaceBook!guarda le fotografie esclusive di INSIDE!partecipa alle gare con Instagram!guarda i video sul canale YouTube!sfoglia il magazine INSIDE on-line!

calendario gare Ridurre

CANELLA - abbigliamento tecnico per motociclisti

BARDAHL

OAKLEY

PIRELLI - pneumatici per moto

PROGRIP

WS Suspension preparazione e revisione sospensioni off road, stradali, downhill and more

X TECH Sport

OK PUBBLICITÀ - gadgets and more

MyWER - timing system / lap timer

VCI - Vespa Race

MX girls Italia

Baffo acd - videomaker

MXcenter.it - TU sei la differenza